Ci sone delle regole?

Guido come un vecchio, da sempre. In 23 anni di patente non no mai preso una multa, causato o subito incidenti, ne in moto ne in auto ne in bici… vado piano e non mi interressa.

Pedalo tutti i giorni per andare al lavoro, 4km 4 volte al giorno. Sempre con le luci accese, come diceva il buon Nico Cereghini. E ne vedo dimtutti i colori… si é detto di tutto e di piú, peró…

Peró fino a quando la gente non capirá che il semaforo rosso vale per tutti, anche per i ciclisti, che in auto non si telefona o, peggio, messaggia, che l’auto finisce dove c’é il muso e non dove c’é il sedile, che le moto hanno due ruote e che entrambe devono stare a terra. Fin quando non ci si ricorderá che in prossimitá di un dosso, di una curva, di un semaforo, di un incrocio, dentro una rotonda NON SI SUPERA, che l’ingresso di una rotonda non é una gara a chi arriva prima (auto-moto-bici vale per tutti), che le strisce pedonali servono per far attraversare i pedoni ma che prima di usarle si deve comunque controllare la situazione, che i limiti di velocitá vanno rispettari anche se si é in ritardo (si deve partire prima e non correre), e che il clacson non comanda i freni…

Fino a quando non ci si inculca TUTTI queste cose bene in testa, ci sará sempre un morto da piangere, un papá che non torna a casa, un amico con cui non passeremo allegre serate, un compagno con cui non condivideremo piú interminabili pedalate.

Il mondo corre, ma corriamo con un minimo di intelligenza, decenza e consapevolezza!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...