GREAT DIVIDE: SOUTH PASS CITY TO SILVERTHORNE

Eccomi al punto X, il primo che mi intimorisce!
Se (a oggi, da casa) non sono preoccupato dei tratti montani del Canada, dei passi con la neve, del dover spingere la bike per ore, ecco che quando lascerò South Pass City mi avvicinerò alla zona che più incute preoccupazione (o almeno lo fa per la prima metà della gara!).
650km con pochissime zone abitate, pochissima acqua, dove tutto sarà da fare meticolosamente e senza errori!

Per circa 250km non dovrei incontrare salite, ma la prima città che troverò, Rawlins, sarà a 220km di distanza da South Pass City. ci saranno solo un paio di punti dove trovare acqua, ma al di fuori del percorso; da tenere a mente in caso di necessità… ma sarà la prima volta che pedalerò in un deserto! Non un deserto di dune e sabbia come lo intendiamo nell’immaginario comune, ma una zona secca e arida, piuttosto calda, ma tutta intorno ai 2100m di quota, che può essere una trappola. Starò varcando la soglia del GREAT BASIN, dove ho letto di cose epiche (soprattutto in caso di pioggia!). Qui non c’è nulla, una strada da seguire e stop. Null’altro per km e km… Sarà una zona che mi metterà a dura prova, sia fisica che, soprattutto, mentale, sono curioso di vedere come ne uscirò! Nella mia mente mi piacerebbe tirarmelo via in un boccone, ma ho sempre l’incognita del meteo e delle mie condizioni fisiche in quel preciso momento.

great basin

Fattostà che dopo i 220km percorsi troverò Rawlins, come un’oasi nel deserto, prima di rimettermi, a testa bassa, a pedalare in direzione di Clark (altri 256km da percorrere in autonomia!). Nulla di particolare, credo, all’inizio con un pò di asfalto da percorrere, poi finalmente un pò di salita, per uscire dal Great Basin, scavalcando il passo Middlewood Hill a 2450m di quota, con dune di sabbia alla mia sinistra e la Sierra Madre alla mia destra. dopo il colletto sarò, finalmente in Colorado e si inizierà a fare sul serio con le altitudini dei passi!

Gli anni passati, al Bursh Mountain Lodge una ragazza di un forum americano, Kirsteen, da ospitalità ai racer creando una sorta di ceck point abusivo… sarà un piacere fermarsi un attimo!
Da qui, dopo un ripidissimo strappo su una strada sassosa, si inizierà a salire al primo grande colle di una lunga seria, Watershed Divide, a 3’000m di quota per poi trovare Clark, dove poter fare un pò di provviste ( Clark è un villaggio di 500 anime, più piccolo di Arvier!). 40km dopo sarò a Steamboat Spring, a circa metà della mia strada, dove potrò fare un ceck alla mia fargo prima di iniziare a scalare un pò di montagne vere! Un pò di single track e gravel roads per salire al Linx Pass, quota 2750m epr poi scendere verso Kremling (service a 2 miglia dal percorso ufficiale), passando per “inspiration Point”. Dopo la discesa veloce e pericolosetta si inizierà a salire in (cito le info delle mappe) una zona potenzialmente molto ventosa… Ottimo, ci sono abituato!

L’Ute Pass, a 2’900m mi separa da Silvethorne, su asfalto, ma ragazzi, siamo a 2’900m comunque!

Apparentemente “breve” ma piena di insidie questa tratta del percorso, mi catapulterà dal deserto (in altipiano ma pur sempre deserto arido) alle grandi quota a cui dovrei essere più abituato…

Credo di poterla percorrere in un paio di giorni (soprattuto se riuscirò a passare il Great Basin incolume e senza pioggia). calcoliamone due e mezzo/tre per stare larghi. La conta sale già a circa 14 giorni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...