PERCHE’ COSÌ TANTO?

Pedali. Pedali così tanto fin quando non senti che le tue forze ti stanno abbandonando, le tue palpebre sembrano pedare sempre di più. Ti fermi, chino sul manubrio, in piedi. “Giusto due secondi, non riesco a tenere gli occhi aperti”. Allora riparti. Ti sembra di aver ritrovato vigore ma in realtà ti stai solo trascinando. Continui in questo modo per qualche ora ma ti rendi conto che il tuo corpo è in riserva, non ne puó più. Allora ti fermi. Dove sei sei. Su una panchina, in un prato, sul ciglio della strada… Semplicemente ti sdrai a terra. Chiudi gli occhi. Il mondo esterno scompare. Ora puoi solo sentire il ruo corpo sussultare ad ogni battito del cuore, ti sembra che possa saltare fuori dal tuo petto da un momento all’altro. Se guardi bene vedi la maglietta che si muove ad ogni pulsazione.
Quando sei li senti le gambe come se fossero di piombo; puoi quasi avvertire il sangue che circola nelle vene, rinvigorendole. I muscoli sono avidi di sangue e ossigeno, rimanendo immobile in quella posizione ti sembra di avvertire ogni globulo rosso che porta la sua parte di ossigeno al muscolo.
Gli occhi sono chiusi, le orecchie non avvertono i rumori esterni, hai l’impressione di udire solo lo scorrere del sangue nel tuo corpo.
Stai dormendo, ma non devi dormire, quindi resti in quel limbo tra sonno e veglia fin quando, con una sorta di scossone, ti alzi in piedi.
Apri gli occhi a fatica, cammini a fatica ma risali in sella e, piano piano, riprendi a pedalare.
Sono 24 ore che non ti fermi, ora sai che, magari ne farai altre 15 prima di sentire di nuovo il bisogno di abbandonarti al riposo.

Questa sensazione ti fa essere consapevole del tuo corpo in un modo che mai avevo provato prima. È come guardare i cartoni animati degli anni ’80 “siamo fatti così” e mentre senti il tuo corpo VIVERE immagini gli omini che corrono dentro di te, ognuno con il suo compito specifico. VIVERE, appunto… Se qualcuno passasse li vicino in quel momento potrebbe credere di aver trovato un cadavere, ma tu, in quell’istante, stai prendendo consapevolezza di essere VIVO.

Annunci

3 pensieri su “PERCHE’ COSÌ TANTO?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...